Bonus casa e incentivi fiscali

Il Governo, all’interno del Decreto Rilancio 2020, ha previsto una serie di incentivi e agevolazioni fiscali legate agli edifici. L’obiettivo è quello di recuperare e riqualificare, sia dal punto di vista strutturale che energetico, il patrimonio edilizio a livello nazionale.
Directa Costruzioni si è mossa in largo anticipo e, grazie a un know-how aziendale unico, a un’approfondita conoscenza delle misure adottate dal Governo e a un’ampia rosa di partner altamente qualificati su tutto il territorio, può offrire una vasta gamma di interventi legati ai bonus fiscali 2020.
Ci poniamo l’obiettivo di fornire a chi si affida a noi soluzioni personalizzate, dalla singola opera fino all’opzione edificio chiavi in mano, con la consapevolezza che mai come ora è essenziale una sinergia tra interventi edili ed impiantistici.

SUPERBONUS

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per specifici interventi in ambito di ristrutturazione e di interventi antisismici, di efficienza energetica, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove misure si aggiungono andando a incrementare quelle per la riduzione del rischio sismico (Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (Ecobonus).
Tra le novità introdotte, è prevista la possibilità di optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante, al posto della fruizione diretta della detrazione.

I lavori principali ammessi nel Superbonus sono:

– interventi antisismici;
– interventi di isolamento termico sugli involucri;
– sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni;
– sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulleunità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
– interventi di efficientamento energetico;
– installazione di impianti solari fotovoltaici;
– infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici;

BONUS RISTRUTTURAZIONE

Per quanto riguarda le ristrutturazioni edilizie, invece, è stata prevista una detrazione fiscale del 50% per i lavori di ristrutturazione edilizia, fino al 31 dicembre 2020. Sono moltissimi gli interventi inclusi all’interno di questo pacchetto legato alla ristrutturazione, ma in particolare possiamo riportare:

– interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e
risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, effettuati su tutte le parti comuni
degli edifici residenziali o sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi
categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze;
– interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a
seguito di eventi calamitosi;
– interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto;
– interventi per l’adozione di misure antisismiche come opere per la messa in
sicurezza statica;

Anche in questo caso, per chi decide di effettuare gli interventi è possibile scegliere tra tre diversi metodi di pagamento, ovvero anticipare la somma e ottenere lo sgravio fiscale, richiedere lo sconto in fattura alla ditta che effettua i lavori o cedere il credito a banche, società di intermediazione finanziaria e compagnie assicurative.

BONUS FACCIATE

Questa agevolazione include tutti gli interventi finalizzati alla manutenzione ordinaria e straordinaria, tra cui il recupero o restauro della facciata (interventi di pulitura, intonacatura, tinteggiatura e rifacimento di ringhiere e grondaie) fino al 31 dicembre 2020.
Si potrà beneficiare di una detrazione fino al 110% se verranno eseguiti interventi compresi nel Superbonus, quindi che migliorano l’efficienza energetica dell’edificio con un aumento di almeno 2 classi energetiche oppure incrementando la sicurezza antisismica dell’edificio. Questo significa che l’agevolazione fiscale originale del 90% prevista dal Bonus Facciate 2020 può arrivare al 110%.
Anche in questo caso per chi decide di effettuare gli interventi è possibile scegliere tra tre metodi di pagamento, ovvero anticipare la somma e ottenere lo sgravio fiscale, richiedere lo sconto in fattura alla ditta che effettua i lavori o cedere il credito a banche, società di intermediazione finanziaria e compagnie assicurative.

PREVENTIVI E CONSULENZA

Per preventivi, sopralluoghi, richieste di consulenza o per ulteriori informazioni sui nostriservizi non esitare a contattarci senza impegno.

Chiama ora

RICHIEDI INFORMAZIONI